• Home
  • News
  • La SPAB si distanzia dal “comitato del No alla protezione giuridica degli animali"

La SPAB si distanzia dal “comitato del No alla protezione giuridica degli animali"

 

La Società protezione animali di Bellinzona (SPAB) venuta a conoscenza da terzi dell’esistenza di un “comitato del no alla protezione giuridica degli animali”, vuole sottolineare la propria estraneità a tale gruppo e si discosta totalmente dal comunicato da loro inviato.

Senza che il presidente SPAB Emanuele Besomi fosse informato è stata estrapolata, dal comitato di questo gruppo, una frase di un discorso dello stesso Besomi e inserita ad arte nel testo del comunicato, lasciando credere ai lettori della contrarietà all’iniziativa da parte della SPAB e del suo presidente.

Questo modo di fare è deplorevole, fuorviante e irrispettoso nei confronti dei cittadini e dei soci della SPAB. 

La SPAB ribadisce ancora una volta la propria posizione. 

Tutto ciò che è a favore degli animali è sicuramente ben accetto, una modifica  costituzionale di questo tipo non semplifica, secondo la SPAB, il lavoro quotidiano. Vuole sottolineare semplicemente in maniera più marcata l’importanza degli animali nella vita di tutti i giorni.

LA SPAB e nemmeno il suo presidente Emanuele Besomi, non hanno mai, nel modo più assoluto, dato indicazioni di voto per la consultazione popolare cantonale del 12 febbraio 2017.

 

 

La SPAB si distanzia dal “comitato del No alla protezione giuridica degli animali