• Home
  • News
  • Il 4 ottobre è la Giornata mondiale degli animali

Il 4 ottobre è la Giornata mondiale degli animali

In occasione della Giornata mondiale degli animali del prossimo 4 ottobre, proponiamo una commovente storia vera dell'amore di un cane per la sua padrona ricoverata in ospedale.

 

Ha atteso per giorni la sua padrona davanti alla porta dell’ospedale

La cagnolina Maya ha atteso davanti alla porta dell’ospedale la sua padroncina ricoverata per circa una settimana. La vicenda è stata diffusa in tutto il mondo e la cagnetta è diventa famosa per il suo gesto d’amore. Sandra, una ragazza di 22 anni, era in viaggio con la sua tenera cagnetta Maya e il suo papà quando è stata colpita da un attacco di appendicite ed è stata portata d’urgenza al General Hospital di Elda, ad Alicante. Sandra è stata ricoverata alcuni giorni in ospedale ma Maya non ha mai voluto allontanarsi dalla porta dalla quale ha visto sparire la sua amata padroncina. Per ben sei giorni la cagnetta è rimasta immobile nello stesso punto in cui l’aveva salutata e, dopo tutti i vani tentativi di farla allontanare, il padre di Sandra ha deciso di assecondarla e di portarle acqua e cibo direttamente sul posto. Anche il personale dell’ospedale si era abituato alla presenza della tenera cagnolina e alcuni infermieri hanno perfino offerto la propria casa per ospitarla in attesa della dimissione di Sandra, ma la fedele cagnetta non ha voluto spostarsi da lì per un solo istante. La notizia è stata divulgata dagli stessi membri dell’ospedale: Il nostro ospedale ha una visitatrice speciale. Questa cagnolina di razza Akita Inu aspetta da giorni davanti alla porta, in attesa che la sua giovane proprietaria, ricoverata nel nostro centro, venga dimessa.

Quando la ragazza è stata dimessa dall’ospedale, Maya ha potuto finalmente rivedere la sua inseparabile amica accogliendola con tante coccole. La vicenda di Maya ha fatto il giro del web per l’incredibile fedeltà dimostrata dalla cagnetta, ma non è il primo caso che dimostra quanto sia incondizionato l’amore dei cani per i propri amici umani. Basti citare la storia di Canelo, il cane che ha atteso il padrone deceduto, per circa dodici anni e che infine è morto investito da un’auto in corsa davanti all’ospedale dove era ricoverato. Queste incredibili storie testimoniano l’amore incondizionato e profondo dei nostri amici a quattro zampe, ricordano il famoso film Hachiko, Il tuo migliore amico, interpretato da Richard Gere, la cui trama era ispirata al cane Hachi, acquistato nel 1924 da un professore universitario di nome Hidesaburō Ueno. Il cane diventò famoso in tutto il mondo per l’incredibile fedeltà nell’aspettare tutti i giorni il suo padrone alla stazione, anche dopo che era scomparso. Dopo quasi dieci anni di attesa, Hachi morì l’8 marzo del 1935, diventando una leggenda per il mondo intero.

Il 4 ottobre è la Giornata mondiale degli animali