Uccellini, paperelle e anatroccoli in difficoltà

Come comportarsi quando si trovano Uccellini, paperelle e anatroccoli in difficoltà La Società Protezione Animali di Bellinzona (Spab) è confrontata in questo periodo con decine di telefonate di persone che chiedono aiuto per uccellini caduti dai nidi. Sovente un comportamento errato può portare alla morte dell`uccellino. I bravi ispettori della Spab vengono molto sollecitati per il recupero di uccellini e per il loro trasporto al rifugio di Gorduno-Gnosca. Purtroppo alcuni uccellini sono talmente piccoli che è praticamente impossibile poterli imboccare. Di regola al rifugio Spab i piccoli uccelli vengono adagiati nei nidi posati in gabbiette o scatole. Vengono poi accese delle apposite lampade UV per riscaldarli. olta attenzione richiede anche l`operazione di imboccare questi piccoli volatili in quanto, pur con tutta la delicatezza possibile, non è escluso che il cibo si infili sotto la lingua e l`uccellino non riesca a farlo girare verso il palato con la conseguente morte dell`animale a causa della deformazione della mascella inferiore. La Spab consiglia di lasciare gli uccellini dove vengono trovati cercando di allontanare eventuali predatori. Se fossero trovati nei prati o nei giardini l`erba non dovrebbe essere più alta di un paio di centimetri in modo che l`uccellino riesca facilmente a spiegare le deboli alucce. Lo stesso discorso e gli stessi consigli valgono anche per le piccole paperelle o per gli anatroccoli di germano reale.