Torna a casa Grottino

Torna a casa Grottino Grottino, così è stato chiamato il piccolo di allocco rimesso in libertà mercoledì sera a Lodrino dalla Società protezione animali di Bellinzona. Il pulcino, era stato consegnato sei settimane fa al centro di cura per rapaci della SPAB da un cliente del grotto Sacchi di Lodrino. Infatti durante una cena tra amici il Sig. Zucchetti si è visto piombare sul tavolo Grottino che, caduto dal nido incastonato in un maestoso platano alto oltre 20 metri e sovrastante il grotto, è rimasto immobile e frastornato dal brusco atterraggio. Curato ed alimentato dal responsabile per gli animali selvatici Pietro Della addalena, Grottino è cresciuto ed ha cambiato tutto il suo piumaggio. Domenica poi, gettandosi contro la rete del recinto, ha fatto chiaramente capire che era giunto il momento per lui di ritornare a solcare i cieli sopra le monumentali cave granitiche di Lodrino. Il suo primo volo si è quindi svolto alla presenza di alcuni clienti del grotto affascinati dalla colorazione del piumaggio e dal volo preciso e veloce. Testo: Emanuele Besomi Fotografie: SPAB