Ottimizzazione per Explorer: Zoom a 125%  

Società Protezione Animali Bellinzona

Raffica di interventi della Spab

Un fine settimana impegnativo per gli ispettori nel Luganese Raffica di interventi della SPAB Gli ispettori della Società protezione animali di Bellinzona sono stati sollecitati diverse volte, lo scorso fine settimana, soprattutto nel Luganese. La prima chiamata di soccorso, sabato, è giunta da Figino. Una signora, abbastanza stupita e preoccupata, segnalava infatti la presenza di un ariete in mezzo la campo stradale. L`animale era già stato avvistato alcuni giorni prima in territorio di Agno, più precisamente in zona Piodella. Sabato, infine, grazie al prezioso aiuto di alcuni passanti, l`animale ha potuto essere chiuso nel giardino di un`abitazione messo gentilmente a disposizione dal proprietario in attesa del recupero da parte degli ispettori della SPAB. Lieto fine per una brutta avventura occorsa, sempre nel Luganese, nella zona di Bioggio, ad uno sparviero che ha urtato il vetro di uno stabile. Subito trasportato al Centro rapaci del Rifugio SPAB di Gorduno-Gnosca, l`animale è stato visitato da un veterinario e ha potuto ritrovare la libertà già domenica in quanto il suo stato di salute non destava preoccupazione. Sempre in tema di volatili, a olinazzo di onteggio, gli ispettori della SPAB hanno proceduto al recupero di un cigno denutrito. Il pennuto ha pure lui affrontato il viaggio verso Gorduno dove è stato curato e rifocillato riprendendosi in pochi giorni. Il cigno ha potuto far ritorno alle acque da lui ben conosciute già mercoledì. Non ha invece avuto esito positvo la ricerca di un uccellino che è rimasto incastrato nel tubo di ventilazione di una cappa di una cucina di Giubiasco. A fronte di questo episodio, la SPAB raccomanda a tutti i proprietari di procedere alla protezione degli sfiatatoi di espulsione dell`aria da cucine e bagni con le apposite grigliette. Così come di voler allo stesso modo proteggere i comignoli e le canne fumarie evitando a piccoli uccelli una morte sicura. La giornata di sabato della SPAB si è conclusa con un intervento a Grancia per il recupero di un micio che vagava solo soletto a bordo della strada cantonale, probabilmente abbandonato da qualcuno. Il gatto si trova ora al Parco gatti di Bellinzona dove viene amorevolmente curato in attesa di una nuova accogliente dimora.