Liberato colubro di due metri

Liberato dalla SPAB colubro di due metri Intervento della SPAB, venerdì nel tardo pomeriggio a Brusino Arisizio per il recupero di un serpente che si era incastrato nelle rete di nailon posta sulla cinta di un`abitazione del comune luganese ai piedi del onte San Giorgio. La proprietaria dello stabile, accortasi della presenza del rettile, un esemplare di colubro adulto di quasi due metri di lunghezza, ha allertato il picchetto della Società protezione animali di Bellinzona che, intevenuta con l`ispettore di stanza nel endrisiotto, è riuscita a liberare il serpentone dalla scomoda posizione in cui si era incastrato. L`animale è quindi stato liberato in una zona boschiva della regione, lontano dalle zone abitate. Il colubro, presente in vaste zone dell`Europa occidentale, è un serpente della famiglia dei colubridi e allo stato adulto può superare facilmente i due metri di lunghezza. Il dorso mostra solitamente una livrea uniforme, dal rosato al giallo-verdastro. Il ventre è di colore più chiaro. Vive nei boschi e in aree rurali ricche di vegetazione ma senza umidità. La famiglia dei colubridi comprende numerosi varietà di di serpenti, la maggioranza sono innocui per l`uomo. Testo: Stefa Foto : Sabrama