Jolly la mucca finita nelle acque del fiume Ticino

Jolly la mucca finita nelle acque del fiume Ticino GIUBIASCO - Impegnative operazioni di soccorso nella tarda mattinata di mercoledì a Giubiasco, all`altezza del nuovo ponte stradale sul fiume Ticino. Una mucca caduta accidentalmente nelle acque del fiume è stata salvata dai soccorritori della Società protezione animali di Bellinzona (Spab) coadiuvata da una decina di militi del Corpo pompieri della Turrita intervenuti con l`Unità tecnica, un veicolo comando e un veicolo pioniere agli ordini dell`ufficiale di picchetto Adam Poloni. Lo speciale veicolo pioniere del Corpo cittadino è dotato di una grande gru con la quale è stato possibile trarre d`impaccio l`animale pesante oltre 320 kg. I due soccorritori della Spab con il responsabile tecnico per gli interventi Emanuele Besomi, in precedenza, avevano provveduto ad imbragare la mucca sul greto del fiume e prepararla al trasporto avvenuto in seguito con il veicolo Barry trailer in una stalla a Claro. Sul posto anche la Polizia lacuale per gli accertamenti del caso. All’intera operazione, durata circa 3 ore, hanno partecipato il proprietario della mucca Luca Rota di Camorino e il veterinario di condotta Carlo Keller per il supporto medico all’animale. Ora la mucca Jolly sta bene e le ferite guariranno completamente in una decina di giorni. Tutto bene quello che finisce bene e soprattutto un grazie di cuore all’escursionista Raffaele Spocci di Bellinzona che per primo ha dato l’allarme.Relazioni pubbliche SpabStefano Wingeyer ichele Cavallero