Franco e Pippo salvi

Franco e Pippo salvi Impegnativo ricupero di un cane e del suo proprietario Una bella mattina autunnale Franco e il suo compagno Pippo si incamminano per una passeggiata tra i boschi sopra il paese di Camorino. Qua e là splenditi raggi di sole illuminano l’umido tappeto di foglie bagnate dalla rugiada invogliando a camminare di buona lena rendendo, però, alle volte pericoloso il cammino proprio a causa delle foglie bagnate. A un tratto Pippo uno splendido cucciolone di setter inglese correndo qualche metro davanti al suo padrone, è inciampato forse in un ramo sporgente e scivola per una cinquantina di metri dentro un burrone. Franco preoccupato per la sorte del suo amato compagno decide di tentare il recupero dell`animale. Purtroppo, complice anche lo strato di foglie bagnate e la presenza di alcuni rami sporgenti, anche lui inciampa e cade lungo la scarpata. Fortunatamente Franco aveva con s è il suo cellulare e ha potuto chiamare i soccorsi. Sul posto giungono così i mezzi del Corpo pompieri di Bellinzona, il gruppo UIT, un`ambulanza della Croce Verde di Bellinzona. I soccorritori, calatisi lungo l`erto pendio, constatano che Franco ha rimediato solo qualche escoriazione che gli viene medicata sul posto. Più complesso invece il recupero dell`amato Pippo. L`operatore del Gruppo UIT ha dovuto calarsi lungo la ripida scarpata con l`ausilio delle corde portando con s è l`apposita imbracatura fornita dalla Società protezione animali di Bellinzona pure sul posto con un veicolo tecnico per il recupero degli animali. Dopo aver imbracato l`animale, lo stesso è stato issato sulla soglia del burrone grazie ad un apposito argano che ha riportato Pippo e il suo soccorritore sani e salvi sul sentiero. Il cagnolone, dopo avere espresso a suo modo la sua gioia al pompiere che lo ha tratto dalla scomoda posizione, ha potuto riabbracciare il suo proprietario mentre i soccorritori ripiegavano le loro attrezzature per rientrare nelle rispettive sedi soddisfatti di aver ancora una volta aiutato un animale in difficoltà.