Dieci interventi da parte della Spab in poco meno di 48 ore

Dieci interventi da parte della Spab in poco meno di 48 ore Intenso fine settimana per soccorrere uccelli, cani, gatti e ricci. Fine settimana impegnativo per le squadre di soccorso della Società Protezione animali di Bellinzona per venire in aiuto a decina di animali in difficoltà. E il tutto nel giro di sole 48 ore. Iniziamo da Vacallo. Venerdì, attorno alle 18.30 la Spab è stata chiamata dal proprietario di una villetta per recuperare un colubro che si era nascosto nell`autorimessa dell`abitazione. Sempre nella serata di venerdì, erano oramai le 22, un gruppetto di persone che si stavano godendo la frescura in un grotto di Lodrino, sono stati colti di sopresa allorquando da un albero è caduto un pulcino di allocco (Strix aluco). Come tante persone di buon cuore hanno subito avvisato la Spab richiedendone l`intervento per trarre in salvo il malcapitato pulcino. Grottino, come è stato simpaticamente ribattezzato dai soccorritori Spab, il giovanissimo allocco è stato recuperato dopo un intervento durato una mezz`oretta. Ora il pulcino si trova al Centro cura selvatici del Rifugio Spab di Gorduno-Gnosca dove viene curato e coccolato in vista, tra qualche mese, terminato lo svezzamento, del ritorno nei boschi della Riviera. Ancora venerdì, verso le 23, la Spab è stata allertata da Cadenazzo per la fuga di un cagnolino. La bestiola è stata individuata in una pizzeria del Paese mentre stava socializzando con i clienti del ritrovo e stava diventando la mascotte della serata. Solo sabato pomeriggio si è potuti individuare la proprietaria del cagnolino e riconsegnarli l`animale in ottima forma. Giornata impegnativa anche quella di sabato per i volontari della Spab chiamati a Chiasso, verso le 19.30 per il recupero, nel giardino di una villetta di Seseglio, di un un pulcino di cuculo. Purtroppo, malgrado le amorevoli cure prestate dagli esperti del Centro di cura rapaci di Gorduno-Gnosca, il piccolino non è sopravvissuto. La Spab raccomanda ancora una volta, a coloro che trovano piccoli uccelli nei loro giardini, di non toccarli anche se sono a terra. Normalmente i pulcini stanno imparando a volare e i loro genitori li controllano da poco lontano anche se apparentemente sembrano abbondonati. Qualche settimana fa sul sito della Spab (www.spab.ch) è stato pubblicato un completo vademecum di comportamento in caso di ritrovamento di piccoli uccellini. Solo se il volatile è visibilmente ferito è consigliabile allertare la Spab o le Società consorelle di Locarno, Lugano e Biasca che daranno ulteriori preziosi consigli su come agire oppure decideranno per un intervento in loco. Intervento in tarda serata per i collaboratori Spab in quel di endrisio su chiamata della Polcom cittadina per il recupero di un cagnolino di razza Cocker investito da un veicolo su via Cantonale. L`automobilista che ha investito il cagnolino non si è fermato. La bestiola è stata subito portata da un veterinario della zona e dopo un`approfondita visita e le prime cure, trasportata al Rifugio della Spab di Gorduno-Gnosca. Grazie al microchip la Spab ha potuto avvertire il proprietario dell`accaduto che, il giorno seguente, ha potuto riabbracciare il suo compagno a quattro zampe riportandolo al suo domicilio e continuando le cure presso il suo veterinario di fiducia. Sempre sabato, poco prima delle 20, la squadra di picchetto a Bellinzona è stata allertata per il recupero di un piccolo corvo nel giardino di un`abitazione in via Vela. Il giovane corvo è stato recuperato e si trova in cura al Centro rapaci del Rifugio della Spab. Potrà tornare a volare libero fra una decina di giorni. Parecchio lavoro per i volontari Spab anche domenica. Primo allarme attorno a mezzogiorno per il recupero di un micio a Lumino. Alcune persone hanno segnalato la presenza del micione notando il suo vagare senza meta precisa. Il gattone, un pò anzianotto e affamato è stato curato da un veterinario e rifoccilato al Parco gatti della Spab. Grazie a Facebook il proprietario ha riconosciuto il suo micio da una foto pubblicata sul Social Network e ha potuto contattare la Spab riportandosi a casa, felicie e contento, il suo micione. La serie di soccorsi del fine settimana è continuata con due interventi avvenuti domenica sera. Il primo ha permesso di recuperare un giovane riccio caduto accidentalmente in un tombino stradale aperto (??????) a Pollegio. Per sicurezza il riccino è stato trasferito al Centro cura ricci di aggia. Il secondo dei due ultimi interventi per la Spab del fine settimana è stato eseguito ad Artore a pochi passi dal Castello di ontebello a Bellinzona per il trasporto di un cane del ragguardevole peso di oltre 50 kg debilitato da un`improvvisa malattia che non gli permetteva più ad alzarsi. Grazie al furgone perfettamente attrezzato per questo genere di intervento, Cloe, questo il nome del cagnolone, ha potuto essere trasportato da un veterinario della zona per le cure del caso. Stefano Wingeyer/ ichele Cavallero giovane allocco