Brunella bagnata, giornata fortunata

"Porte aperte alla SPAB di Gorduno-Gnosca Brunella bagnata, giornata fortunata Porte aperte, domenica 14 giugno al grande rifugio degli animali di Gorduno-Gnosca della Società protezione animali di Bellinzona. algrado il tempo non propriamente clemente con forti piogge soprattutto nel pomeriggio, la struttura della SPAB ha accolto diverse centurie di persone per il tradizionale appuntamento delle Porte aperte e ha distribuito, giocoforza all’interno, oltre 120 porzioni di fumante polenta con i rispettivi contorni. I visitatori hanno potuto ammirare, oltre ai veicoli di soccorso della SPAB, adatti al recupero di ogni tipo di animale, una trentina di cagnolini ospiti del rifugio. olti dei presenti hanno anche approfittato per fare un giro alla grande struttura di Gorduno-Gnosca e hanno conosciuto gli animali ospiti che affollano piacevolmente gli spazi della SPAB. Tra questi oche, anatre, pavoni, tacchini, galli e galline, cocoriti, pulcini di germano reale, un cuculo in svezzamento, pony, alpaca, asinelli, capre e pecore di razza ""Pro specie rara"". I bambini hanno preso al balzo l’occasione delle Porte aperte per dare un simpatico nome alle due caprette razza ""Nero Verzasca"" di 3 mesi giunte da pochi giorni al rifugio. Tutti hanno ammirato con particolare interesse artino il Gufo virginiano reale attualmente in cura presso il centro di cura rapaci della SPAB. Della partita, per allietare la giornata uggiosa, anche la mucca Brunella proveniente dal Canton Berna. In tanti hanno provato a mungerla e hanno potuto godere, con fortune alterne, del suo prezioso latte fresco. Alla preparazione della tradizionale giornata delle Porte aperte con maestria da Emanuele Besomi hanno contribuito fattivamente il personale del canile e della fattoria sotto la direzione di Betty Agustoni, nonch è ben 25 volontari collaboratori della SPAB. Testo: Stefa/ icha "